DOMENiCA MATTiNA E iL PASTiCCiO


È domenica e in casa Marchesini la cuxina è affollatissima. Stella e Danijela preparano una torta di mele della rosa, io recupero dei pomodorini piccadilly siciliani dimenticati anche loro in frigorifero e faccio un sughetto con gli scampi (con tanto di bisque sfumata al grand marnier) e Mattia al pasticcio di radicchio e salsiccia.

È bellissimo cucinare tutti assieme, ci si diverte, si litiga anche, ma poi ci si consola con un assaggio condiviso o con una leccata di mestolo (la frusta della torta di mele o la pulizia della pentola della besciamella sono le due prede più ambite).

Ricordo la mia mamma che di domenica tirava la pasta con la macchinetta a rulli (io giravo la manovella) e poi cucinava le strisce di pasta in acqua bollente. È decisamente un passaggio della cucina che detesto, scotta da morire e mi scivola ovunque doppiandosi o cadendo sui ferri del fornello…anche no!!!

Il sig. Giovanni Rana che (Dio lo benedica), fa una sfoglia velo spettacolare, già pronta, sottile ed elegante al punto giusto. E quindi oggi il grosso del lavoro era fatto, niente farine e niente uova, il sugo lo avevo fatto ieri con il radicchio dimenticato in frigo e la salsiccia. Mattia si è cimentato con la besciamella, (70 gr di farina, 80 gr di burro, un litro di latte bollente e una spolverata di noce moscata) ottima direi!

cuxina6114

Per la serie, non si butta via nulla, abbiamo recuperato ½ mozzarella da pizza (che detesto) avanzata dalla pizza fatta in casa di venerdì sera: lievitata 24 ore, pomodori fantastici, funghi cotti da noi, spianata calabra, carciofi della Iaia, e per le bambine wurstel a volontà…sinceramente l’impasto aveva la stessa consistenza della teglia su cui l’abbiamo cotta :-O

cuxina6118

Tornando al pasticcio, passiamo della besciamella sul fondo per non fare attaccare il pasticcio e quindi partiamo: sfoglia, sugo/ragù, besciamella, mozzarella (solo in questo caso) parmigiano, ancora sfoglia, sugo/ragù, besciamella, mozzarella (solo in questo caso) parmigiano e avanti così fino ad arrivare all’altezza gradita. In forno a 180 gradi per ½ oretta.

Buona domenica

cuxina6125

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>