iL RiTORNO DEL PiCCOLO CHEF


Ebbene si, dopo 30 lunghissimi giorni il piccolo chef di casa Marchesini ha fatto rientro nella sua terra natale.

In realtà Mattia è stato in Puglia per fare uno stage presso l’”Acaya golf resort double tree by Hilton“, con la scuola, ma è stata la prima volta che mancava dalla Cuxina per più di 10 giorni :’(

Eccoci quindi alle prese con una “ricetta” pugliese, o meglio Salentina. Le virgolette sono d’obbligo quando il piatto in realtà è più un’ensamble di prodotti che una vera e propria ricetta.

In realtà i prodotti non arrivano direttamente dal “tacco italiano” bensì da un piccolo market sito in corso Fogazzaro a Vicenza. Mattia mi dice che lo stage è stato molto duro, gli orari impossibili gli hanno impedito di fare la spesa per il nostro post.

Diciamo che ha portato a casa la cultura pugliese, le ricette e qualche segreto del sud. Bene: il piattino di oggi è stato all’insegna della freschezza.

DSC_5803

Mi dice che pugliesi usavano mangiare questa “focaccia barese” con i soli pomodorini e cotta nel forno a legna, abbinata alla meravigliosa burrata.

DSC_5784 DSC_5795

Apro una parentesi su questa delizia del sud Italia, credo sia una delle cose più goderecce, goduriose, dolcemente grasse, che possano esistere.

Il momento in cui si incide il “sacchetto” per far affiorare la stracciatella al suo interno… beh vi potrò sembrare esagerato, ma questi sono i momenti in cui adoro l’Italia e mi sento orgoglioso d’essere italiano.

Nasce in Puglia questa delizia e più precisamente nelle Murge in particolare ad Andria

Per sgrassare la bocca abbiamo abbinato i lampascioni e visto che non sono pugliese, come sempre mi informo sulla meravigliosa wikipedia che cita: lampascione o lampagione, detto anche cipolla canina, cipollaccia turchina, cipollaccio col fiocco o giacinto dal pennacchio(Muscari comosum), è una pianta erbacea della famiglia delle Liliaceae.

DSC_5791

Io aggiungo la mia impressione: molto gradevoli, leggermente cotti e messi sott’olio, un retrogusto amarognolo che li rendono perfetti per questo aperitivo/pranzetto.

Mattia mi racconta che vengono messi a pezzettini nell’insalata di finocchio e pomodori secchi.

Proveremo prossimamente questa e altre leccornie come la n’duja e il cacioricotta, restate collegati…

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>