LA CUXiNA CHE FA BENE


È vero, molte volte la nostra cucina non è delle più dietetiche, quindi non possiamo precisamente dire che facciamo una cucina salutista ma sicuramente é sana per lo spirito: fatta di ingredienti sani, no ogm, non da allevamenti intensivi e speriamo con pochi pesticidi quando si parla di verdure.

Ma in questo post il termine “fa bene” è semplicemente un gioco di parole per creare il titolo fico.
Oggi voglio parlarvi di un progetto che abbiamo “sposato”: ABILITANTE SOCIAL FEST, organizzato dalla cooperativa “Piano Infinito” presso la fattoria Massignan (vi invito a visitare il loro sito per capire la bontà del progetto) https://pianoinfinito.wordpress.com/    per loro abbiamo seguito anche la parte grafica assieme agli amici Teo e Ivano.

Già l’anno scorso ci eravamo avvicinati a questi nuovi amici per un pranzo di 360 persone speciali, quest’anno io e Mattia oltre che aiutare per una cena su prenotazione ci siamo cimentati in una serata messicana con un piatto unico ideato da Mattia.
Ma andiamo con ordine, così posso sistemare le foto con la giusta sequenza.
Ps. tutte le fantastiche foto di questo post sono state scattate dalla mia dolce metà Danijela.

DSC_6890

DSC_6884DSC_6900

DSC_6899DSC_6877

DSC_6879 DSC_6881

La prima serata in menù avevamo: come antipasto due crostini, uno con pomodorini secchi e olive, uno con salsa di tonno abbinati ad un’insalatina mista.
Il primo, una pasta alla ricotta e salsiccia, decisamente “gorda” come direbbe Matt, il secondo era un’arista di maiale con patate al forno e cipolle caramellate, giusto per la mia felicità!!!
Dessert, la “sbrixolona di Cecco”, ottima come sempre.
Molto lavoro ma gran divertimento in cucina con gli chef Cecco e Simone, l’Elisa, la Raffa e l’inossidabile Rosina e altri che sinceramente ora non ricordo i nomi e me ne scuso.

DSC_6896

DSC_6970DSC_6960

DSC_6962

DSC_6969DSC_6968

Altro giorno, la nostra serata messicana è stata caratterizzata da un piatto unico, nachos con salsa piccante “made in cuxina” e chili con pollo, peperoni e fagioli neri in abbinata al riso bianco basmati.
Per fortuna abbiamo fatto un piatto unico… abbiamo cucinato/servito per 12 ore consecutivamente, beisssimooooo!!!!
Diciamo che abbiamo voluto fare iMARCHESiNi della situazione, vi ricordate? Ci piace mettere i puntini sulle i… ecco, tutti gli ingredienti sono stati cotti separatamente con spezie diverse e poi solo in ultimo assemblati nel magico e grandissimo pentolone a creare un vero pout pourri di sapori e profumi.
Il risultato a nostro avviso è stato eccellente. C’è da sottolineare che noi di cuxina siamo abituati a porzioni mooolto più piccole, 160 coperti per il nostro chili è stata davvero una dura prova. È andata bene, tutti felici, noi in primis!!!

Ultime foto, meritano anche solo per la location. Toreselle, Residenza di 9 artisti impegnati per 4 giorni nell’ennesimo progetto del mio funambolo amico Nadir. Siamo stati invitati a cucinare per loro la domenica. Mattia ha creato un crema di lenticchie con spezie in perfetto stile indiano, una meraviglia! Per secondo le nostre crêpes di grano saraceno, formaggio e miele, per contorno zucchine al cumino e cardamomo. Gli artisti erano tutti vegetariani/vegani, ecco il perché non è apparso il guanciale o la pancetta ;) domenica piacevolissima, con un clima “peace and love e birrette”!!!

DSC_6917 DSC_6912 DSC_6911

Bene… che dire, siamo arrivati molto stanchi ma felici, se è vero che cucinare è un gesto estremo di altruismo, ecco, in questi tre giorni lo abbiamo piacevolmente assaporato in tutto il suo splendore!

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>