L’ARiSTA Di TESTA iN FiORETTO


L’arista è una parte del maiale molto magra, ma la parte di testa è abbastanza morbida e saporita.

Questa ricetta è un’ idea divertente per reinterpretare le solite bistecche, la si può fare con delle bistecche di coppa, petti di pollo o di tacchino.

“infariniamo” le bistecche nella la paprika dolce per poi passarle nella farina fioretto di granoturco.

La cottura: in padella con un filo d’olio o per i più nostalgici e noncuranti della linea, nel burro.

La doratura è assicurata e lo scrocchiare sotto i denti della farina gialla macinata molto grossa, rende questo piatto una buona variante alle solite fettine in padella.

Io l’ho abbinata ad una insalata di pomodorini piccadilly conditi con olio extra vergine d’oliva, limone e fiocchi di sale.

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

3 Comments

  1. Cari chefs Marchesini, che altre farine potrei usare ,al posto del fioretto, per mantenerne la croccantezza?
    Attendo con ansia la ricetta del “figà aea venessiana”…..con tanta segola, me raccomando!
    Bel sito….molto elegance;-) Bravi.

    Post a Reply
    • ringrazio per i complimenti e per le parti tecniche lascio la parola a mio figlio MATTiA….

      Post a Reply
    • Ciao Luca, grazie per i complimenti!
      Per ottenere la famosa crosticina, in sostituzione alla farina gialla, si puó benissimo utilizzare una farina di grano duro, un semolino o una qualsiasi farina, a patto che sia macinata molto grossa (
      Sconsiglio peró il grano tenero, essendo molto “elegante” anche in una farina grezza come una “0″ )

      Post a Reply

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>