RiSOTTO RADiCCHiO E MORETTA


Mercato, sabato mattina, come dico sempre la mia maggiore fonte d’ispirazione per la mia cucina.

Tra finocchi, verze, rosole, verza rapa e il mitico radicchio di Treviso tardivo spiccano a fianco del banco dell’amico “Ciano”, nemmeno a farlo apposta, una montagna di meravigliose salsicce e cotechini freschi.

IMG_1547

Quando si dice “una cosa tira l’altra” prendo un po’ di salsicce ma noto che sul banco vi erano due gruppi, uno leggermente più scuro.

Mi conferma che sono le morette, salsicce con l’aggiunta di cuore e “coradela” il polmone, macinate assieme al solito impasto. Il corto circuito con il radicchio è stato istantaneo. Contro il pensiero del “massolin” e di un suo amico (mai sentio de fare el risotto con le morette) mi fiondo a casa per fare immediatamente questo esperimento.

Per l’occasione ho adoperato il riso Acquerello regalatomi qualche tempo fa dal mio amico Danilo, pare sia uno dei risi più buoni d’Italia… dopo averlo mangiato non sono di questo parere, ma va bene lo stesso.

IMG_1552

Padella calda, un filo d’olio buono e un rametto di rosmarino, apro le salsicce (diciamo 2 per tre persone) e le faccio rosolare per bene, non aggiungo sale in quanto le salsicce sono già molto saporite di suo.

IMG_1549

IMG_1550

IMG_1551

Una volta rosolate, tolgo la carne e nel grasso rimasto nella padella vado a tostare il riso. Tre minuti a fuoco vivace e poi è la volta del radicchio, rosoliamo per bene altri 2 minuti per poi aggiungervi le salsicce. Altri 2 minuti a rosolare il tutto prima di innaffiare con un brodo vegetale e iniziare a “menare” con calma il riso.

IMG_1553

IMG_1554

La tradizione vuole alla fine un po’ di burro e parmigiano in mantecatura fuori dal fuoco, io per motivi di sovrappeso evito, ma “el ghe mancava”.

Come il pensiero al mercato, il risultato è stato perfetto, il retrogusto di ferro delle interiora ben si sposa con il radicchio.

IMG_1557

Ps. Non so di preciso quanti “aghi” abbia un rametto di rosmarino, ma vi consiglio vivamente di toglierlo prima di inserire le salsicce nella padella, onde evitare di passare tutto il tempo della cottura del risotto a togliere gli aghi con la pinzetta ;)

IMG_1556

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>