LA GALLiNA Di UN ANNO E 3/4


Sabato mattina al mercato un mio amico mi ha fatto dono di una sua gallina. “La ga un anno e 3/4 , la so morte la xe in brodo ma la ga da ‘ndare lenta per almanco do orette”

CUXINA-21686

Carote, uno scalogno con infilzati due chiodi di garofano e acqua fredda, compongono il “bagno” che ho preparato per la super gallina di 2,5 kili.

Questa mattina (il giorno dopo) togliendo il grasso dorato dal brodo, mi è venuta in mente una “ricetta” per recuperarlo. Non l‘ho mai fatto prima per principio ma oggi, dopo aver letto un po’ il libro del maestro Artusi mi sono deciso.

Ho tagliato le patate, le ho messe in un sacchetto di plastica per alimenti con 3 cucchiate di grasso di gallina, le ho sbattute per bene così da “ingrassarle” in maniera omogenea.

CUXINA-21688 CUXINA-21689

In una padella ho fatto scaldare della salvia con altre 2 cucchiaiate del grasso e per finire ho fatto rosolare il tutto per una trentina di minuti (poi dipende dalle patate e dalla grandezza dei pezzi) fino a vedere una crosticina dorata su tutte le patate.

La gallina l’abbiamo tagliata a pezzi e passata anch’essa a rosolare in padella con salvia e tutte le carote del brodo schiacciate a formare una cremina, all’occorrenza l’abbiamo bagnata con un po’ del suo brodo, ma non molto, lei è già cotta e quindi con questa ripassata deve solamente rosolare e caramellare.

CUXINA-21690 CUXINA-21693

Vi assicuro che il risultato è stato incredibile!!! La gallina felice era buonisssssima, nulla a che vedere con le altre assaggiate prima. Continuiamo a diffondere il nostro messaggio di mangiare carne felice, ovvero animali allevati in maniera tradizionale, con rispetto, in questo caso aveva vissuto letteralmente libera e nutrita con mais e ritagli di tarassaco e radicchio in generale.

Con il brodo lunedì faremo i passatelli, e documenteremo il tutto nel prossimo post!

condividi Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Facebook

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>